Dichiarazione Non Finanziaria

La complessità e la velocità dei cambiamenti che oggi influenzano il modo di operare delle aziende esigono un approccio strategico di lungo periodo che tenga conto sempre di più dei temi della sostenibilità.

Esiste, quindi, una nuova consapevolezza, che si sostanzia nell’innovazione continua a favore del sistema in cui operiamo e dei clienti, a cui ci impegniamo a offrire soluzioni sempre più complete ed efficienti. 
L’equilibrio tra chi siamo e chi vogliamo diventare passerà necessariamente attraverso la creazione di valori condivisi, un impegno trasparente e responsabile, oltre che ambizioso, su cui siamo determinati a investire nell’orizzonte strategico dei nostri nuovi obiettivi di business.

Scarica la Dichiarazione Consolidata di carattere Non Finanziario 2019 .pdf

 

Principali Stakeholders

BFF Banking Group tiene in considerazione le aspettative dei suoi stakeholders di riferimento, ovvero tutti quei soggetti portatori di interessi, le cui opinioni o decisioni, i cui atteggiamenti o comportamenti, possono influenzare il raggiungimento di uno specifico obiettivo dell’organizzazione.

Il dialogo con tali soggetti permette di comprenderne i bisogni e le aspettative, consentendo al Gruppo di rispondere alle loro esigenze, e di creare valore condiviso nel tempo.

BFF Banking Group ha identificato gli stakeholders principali attraverso interviste specifiche e un’analisi di benchmark condotta su peers e competitors di settore, sulla base delle linee guida GRI Standards, degli elementi minimi richiamati dal Decreto n. 254/2016 e della documentazione pubblica del Gruppo BFF.

Scarica la Dichiarazione Consolidata di carattere Non Finanziario 2019 .pdf

 

Matrice di materialità

BFF Banking Group ha avviato un processo di analisi di materialità, volto all’identificazione dei temi legati alla sostenibilità più rilevanti per il proprio business.

I temi materiali sono quelli che possono ragionevolmente essere considerati importanti nel riflettere gli impatti economici, ambientali e sociali dell’organizzazione, o che influenzano le decisioni degli stakeholders.

La matrice, costituita da due assi cartesiani dove le ascisse rappresentano l’importanza della tematica per il Gruppo, e le ordinate l’importanza per gli stakeholder, definisce la rilevanza in termini di impatti, attuali e potenziali, che ogni tematica possiede rispetto alla capacità del Gruppo di generare valore nel lungo periodo.

Le tematiche che si posizionano nel quadrante sotto evidenziato, in grigio, sono quelle più rilevanti ai fini della matrice di materialità.

Scarica la Dichiarazione Consolidata di carattere Non Finanziario 2019 .pdf